La nuova tendenza: distillati senza alcol

La nuova tendenza nell’industria delle bevande e soprattutto tra i distillatori artigianali si chiama “non alcoholic distilled spirits”. In altre parole: distillati senza alcool. Ma da dove viene questo nuovo movimento e perché ci sono già molti appassionati?

Sober curious – sobrio, ma curioso

Niente alcol ma ancora di buon umore: Sober curious – sobrio e curioso. Il termine per le bevande analcoliche è stato creato negli USA nel 2018. “Sober Curious” si traduce come “sobrio ma curioso” e descrive un concetto che riconfeziona e rimette in scena la sobrietà e una vita senza alcool con emozionanti ingredienti mocktail e hashtag casual Instagram. A New York, le feste della sobrietà e i bar dove non ci sono alcolici celebrano il non bere e la vita senza sbornie la mattina dopo. La tendenza si sta già facendo sentire in Svizzera.

Per motivi di stile di vita, una società orientata alla performance e la voglia di vivere in modo sano, i distillati analcolici stanno guadagnando sempre più sostenitori. Ci si aspetta che questa tendenza continui, poiché la gente vuole continuare ad andare nei bar alla moda e a gustare un cocktail, ma in una forma diversa rispetto a prima.

Mocktail Distillati senza alcol
Mocktail Distillati senza alcol

La produzione di distillati senza alcool

Perché parliamo di distillati senza alcol e non di liquori senza alcol? Il motivo è semplice: perché gli “alcolici”, per definizione, devono contenere almeno il quindici per cento di alcol. Il termine distillato, invece, si riferisce solo al vapore condensato che gocciola in un alambicco. Per dirla in maniera grossolana: un’acqua alle erbe del distillatore.
Fondamentalmente, la produzione di distillati senza alcool non si differenzia molto dai distillati ricchi di alcool. Per esempio, un gin viene prodotto come un normale gin: Alcuni aromi, come quelli degli agrumi, sono molto solubili in acqua, mentre altri, come le bacche di ginepro, non sono solubili in acqua. In questo caso, gli aromi vengono estratti dal ginepro con olio e zucchero come fase intermedia e poi aggiunti nuovamente all’acqua. Poi il prodotto intero viene distillato e conservato con acqua di limone.
Per sostituire l’alcol mancante, è necessario dare degli stimoli gustativi decisi. Pertanto, le spezie forti sono usate molto.

Quali distillati senza alcolici sono disponibili?

In Svizzera questa tendenza è ancora agli inizi. Il pioniere globale è “Seedlip”, che è stato il primo a lanciare i distillati analcolici nel 2016. Molti produttori di distillati analcolici si basano sul principio dell'”omissione”: niente alcol, niente zucchero e niente conservanti. Questo è un buon concetto, ma significa anche che la durata di conservazione delle bottiglie aperte è molto breve. Qui si parla di due o sei settimane.

Alkoholfreie Destillate in der SchweiDistillati senza alcool in Svizzera

La domanda ora è: fino a che punto questa tendenza ha già raggiunto la Svizzera e se ha una possibilità sul mercato svizzero? Per rispondere a questa domanda abbiamo parlato con Adrian Affentranger, CEO della Distillerie Willisau (Diwisa). Grazie all’innovazione sfrenata e ai collaboratori altamente motivati, la Distillerie Willisau è diventata leader di mercato nella produzione e distribuzione di alcolici in Svizzera. L’azienda a conduzione familiare combina in modo ideale la tradizione artigianale, la forza innovativa e l’alta tecnologia. Per questo motivo, è evidente che Diwisa sta già “distillando” qualcosa nel settore dei “distillati analcolici”.
Affentranger conferma: “Si tratta di un argomento molto presente e diversi marchi stanno spuntando. Abbiamo già iniziato a distribuire il marchio Fluère in Svizzera la scorsa estate.
Adrian Affentranger conferma che le prime esperienze mostrano che c’è interesse per il mercato, ma che è ancora estremamente importante introdurre i consumatori all’argomento: “Vediamo il gruppo target soprattutto in persone che si comportano in modo consapevole e che sono anche riluttanti a consumare alcolici, ma che vorrebbero comunque concedersi una bevanda un po’ più speciale. Questo vale in particolare anche per le persone che devono ancora guidare, le donne incinte ma anche per le persone che vogliono semplicemente evitare l’alcol.
Se esiste già un progetto per un distillato analcolico, dice Adrian Affentranger: “Attualmente stiamo sviluppando un distillato analcolico, ma non vogliamo ancora rivelare troppo. Siamo entusiasti di quest’ultima innovazione e faremo sicuramente un tentativo!”

Mocktail Gin ©Jez Timms
Mocktail Gin ©Jez Timms

Esiste anche: il vino analcolico

Nel frattempo, ci sono anche alcuni viticoltori che si affidano a vini analcolici: Spesso questi vini all’inizio hanno l’odore e il sapore del succo di mela. Qui l’alcol prodotto durante la fermentazione viene separato dal liquido per distillazione. Quando viene riscaldato, l’alcol evapora, così come gran parte degli aromi.

Sul mercato esistono già vermouth analcolici a base di vino analcolico e mosto d’uva, o altri amari analcolici.

Avete già provato i distillati analcolici o conoscete altri distillati analcolici in Svizzera? Se è così, scriveteci la vostra opinione!

L’analcolico diventa sempre più popolare: gli aperitivi analcolici

Anche se non si tratta di un distillato analcolico, le bevande analcoliche stanno diventando sempre più popolari e anche più innovative.

Anche l’azienda appenzellese Goba si è dedicata alla tendenza “senza alcol”.

Un piacere senza alcol – Goba

Il Manzoni è il calore dei frutti di bosco della nostra linea di aperitivi. Completamente prive di alcol, le note amare e amarognole seducono e lasciano al palato un gusto di bacche veramente pieno. Combinatelo a piacere con erbe fresche, acqua minerale, flauder,… o servitelo classicamente “con ghiaccio”.
Il “Manzoni” è disponibile anche come un potente Manzini, un fuoco di bacche con 15 vol% di alcol. Scopri qui la bottiglia di vetro personalizzata Manzoni.

Distillati senza alcol Manzoni ©shop.goba-welt.ch
Distillati senza alcol Manzoni ©shop.goba-welt.ch

Amicero – il gusto sostanzioso dello zenzero suona come il nome. Con un bicchierino di Amicero, l’acqua minerale diventa una nuova esperienza. Mescolato al Prosecco, si crea una vera perla di aperitivo. L’Amicero è prodotto da una piccola fabbrica ligure e imbottigliato da Goba. Evviva l’amicizia, perché insieme possiamo fare molto meglio. Scopri qui la bottiglia di vetro personalizzata Amicero.

Distillati senza alcol Amicero ©shop.goba-welt.ch
Distillati senza alcol Amicero ©shop.goba-welt.ch

I clienti che ci danno fiducia

Bottiglia di vetro personalizzata
Bottiglia di vetro personalizzata | 4 ForestGin
La nuova tendenza nell’industria delle bevande e soprattutto tra i distillatori artigianali si chiama “non alcoholic distilled spirits”. In altre parole: distillati senza alcool. Ma da dove viene questo nuovo movimento e perché ci sono già molti appassionati?
Bottiglia di liquore personalizzata Amaro Generoso
bottiglia di latte personalizzata
bottiglia di latte personalizzata
Bottiglia di vetro
Bottiglia di vetro | Schraepen Evert
Bottiglia di vetro personalizzata
Bottiglia di vetro personalizzata | Nginious!

Vedere altri esempi:

Instagram Univerre
Pinterest Univerre

Le nostre tecniche di stampa

Univerre offre diversi tipi di stampa per i vostri imballaggi in vetro o bicchieri. Guardando il comportamento negli acquisti dei consumatori, possiamo notare che il senso della vista, del tatto e dell’udito svolgono un ruolo importante nella decisione di acquisto dei vostri prodotti. I diversi tipi di stampa offerti da Univerre consentono di trovare sempre la soluzione perfetta per ogni prodotto.

  • Stampa a 360°
  • Oro vero, imitazione oro e platino
  • Satinatura
  • Stampa in rilievo
  • Termostampa
  • Stampa luminescente

Fonti:
https://kurier.at/freizeit/essen-trinken/trinken-wenn-man-alkohol-nicht-trinkt-geht-das/400709610https://www.welt.de/icon/essen-und-trinken/article199729160/Sober-Curious-Kein-Alkohol-und-trotzdem-gut-gelaunt.htmlhttps://www.tagesspiegel.de/themen/genuss/alkoholfreie-destillate-im-test-wie-schmeckt-gin-tonic-ohne-gin/25615568.html

Avete delle domande? Non esitate a contattarci.

Olivier Burgat

Burgat Olivier

Suisse Romande

Burgat Olivier

Suisse Romande

Product Manager Vin

Téléphone:+41 79 273 16 50

Longo Jimmy

Tessin & Suisse alémanique

Longo Jimmy

Tessin & Suisse alémanique

Product Manager Bier

Téléphone:+41 79 958 65 00

Vuignier Etienne

Suisse Romande

Vuignier Etienne

Suisse Romande

Téléphone:+41 79 310 92 42

La Rocca Marcello

La Rocca Marcello

Tessin & Suisse alémanique

La Rocca Marcello

Tessin & Suisse alémanique

Responsable de ventes Suisse allemande & Tessin

Téléphone:+41 79 447 94 48

Naselli David

Naselli David

Marketing | Marketing & Ventes

Naselli David

Marketing | Marketing & Ventes

Marketing | Marketing & Ventes

Téléphone:+41 79 631 58 80

Rexhepi Mimoza

Univerre Deco

Rexhepi Mimoza

Univerre Deco

Téléphone:+41 79 740 33 23

Lehmann Martin

Suisse alémanique

Lehmann Martin

Suisse alémanique

Product Manager Spirit

Téléphone:+41 79 393 83 25

Barcheri Paola

Inside Sales International & Online

Barcheri Paola

Inside Sales International & Online

Téléphone:+41 27 451 25 30

Duruz Guillaume

Duruz Guillaume

Valais & Suisse Romande

Duruz Guillaume

Valais & Suisse Romande

Téléphone:+41 79 508 63 97